TRIPOTO Rosario cl. 1968

Rosario Tripoto

CATANIA − Nella tarda serata di ieri, personale della Squadra Mobile – Squadra ‘Catturandi’ ha notificato a Rosario Tripoto (cl.1968), pregiudicato e Sorvegliato Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, già detenuto per altra causa presso la locale casa circondariale di ‘Piazza Lanza’ un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 23.9.2015 dalla Procura Generale della Repubblica di Catania.

L’uomo deve espiare la pena di 5 anni, 7 mesi  e 15 giorni di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso.

Il predetto Tripotoè esponente di rango apicale di Cosa nostra catanese, famiglia Santapaola-Ercolano- ‘gruppo di Picanello’, già detenuto in regime di cui all’art. 41 bis O.P.

Tripoto annovera precedenti penali per associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, reati in materia di stupefacenti ed armi, contro il patrimonio ed altro.

Era stato tratto in arresto da questa Squadra Mobile nel dicembre del 2009, e successivamente nel dicembre 2011, per associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, aggravata dall’art.7 L.203/91. Le indagini della Squadra Mobile hanno consentito di far luce su un vasto traffico di stupefacenti gestito dalla cosca Santapaola-Ercolano, in particolare dal ‘gruppo di Picanello’, retto dal Tripoto, in stretto collegamento con esponenti delle ‘ndrine calabresi, segnatamente i Barbaro di Platì.

Scrivi