Ieri, personale delle “volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha arrestato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio D’Arrigo Alessio, nato nel 1989.
Quest’ultimo, in tarda serata, è stato sorpreso dagli agenti in via Felice Fontana, nel rione Nesima, intento a spacciare dosi di cocaina ad alcuni giovani. Alla vista degli agenti, D’Arrigo cercava di occultare la sostanza detenuta, che era avvolta in palline di cellophane, gettandola all’interno della propria autovettura parcheggiata nei pressi.
Agli agenti, però, tale gesto non è sfuggito e hanno subito recuperato la sostanza, consistente in quattro mini-involucri di cellophane contenenti cocaina, poi quantificata nel peso complessivo di grammi 3, ed una stecchetta di marijuana, del peso di grammi 1,5, oltre a 215,00 euro, provento dello spaccio.
La perquisizione, estesa all’abitazione, ha dato esito positivo: nel cassetto di un mobile, infatti, gli operatori hanno rinvenuto altri 7 grammi di cocaina.
Il D’Arrigo, pertanto, è stato accompagnato in Questura e, su disposizione dell’ autorità giudiziaria di turno, condotto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Scrivi