CATANIAContinuano positivamente le operazioni delle forze dell’ordine siciliane che hanno visto in queste ore l’arresto del Presidente di una sezione della Commissione Tributaria di Catania Filippo Impallomeni insieme al noto imprenditore Giuseppe Virlinzi, per corruzione assieme ad altri 3 “colletti bianchi”.

Filippo Impallomeni, insospettabile, considerato tecnico di altissimo profilo, è stato da sempre apprezzato per il ruolo svolto ai vertici della Commissione Tributaria. Non a caso a lui sono stati affidati i casi più delicati, come quello sulla presunta elusione fiscale a carico di Mario Ciancio. 

Mi complimento con il P.M. Barbara Tiziana Laudani e tutta la Procura della Repubblica di Catania , che supportata dal GICO  ha  portato a termine un’indagine che dimostra la gravità del livello di corruzione, anche all’interno di istituzioni che dovrebbero garantire imparzialità e giustizia”. – dichiara il presidente nazionale di Confedercontribuenti Carmelo Finocchiaro

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi