Riceviamo e pubblichiamo.

CATANIA – Poteva essere una strage, poteva esserci una seconda piazza Cutelli di proporzioni molto più grandi e con molte più vittime. Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 14, un enorme ramo si è staccato dall’albero di via Sebastiano Catania collassando a ridosso di un’abitazione e colpendo una macchina parcheggiata. Le immagini che vi mostro non lasciano spazio a dubbi e sfortunatamente le paure del sottoscritto,  si sono tramutate in realtà. Adesso chiedo immediatamente una commissione d’inchiesta che verifichi subito lo stato di salute degli alberi di tutta la città. Quello che è successo in via Sebastiano Catania oggi può capitare tra pochi giorni in piazza Bonadies come ho più volte denunciato insieme agli altri componenti della commissione comunale all’Ambiente. Che aspetta l’amministrazione ad intervenire? Deve scapparci un’altro morto? Non basta quello che è successo alcuni mesi fa in piazza 2 Giugno e in via Sebastiano Catania adesso? Sono oltre dieci anni, sin da quando il sottoscritto ricopriva la carica di presidente dell’allora VI circoscrizione, che i tecnici comunali hanno sempre rassicurato che,trattandosi sopratutto di ficus, non ci dovevano essere problemi di sorta. Piante robuste ed elastiche che andavano solamente curate attraverso una manutenzione ordinaria. Per tutte queste ragioni non ci sono mai stati in piazza Bonades e in via Sebastiano Catania interventi di potatura radicale. Non solo, dal 2013 in queste due zone di Cibali e San Nullo non c’è neanche un piccolo lavoro di sfoltimento del fogliame. Mai visti operai al lavoro, mai visti mezzi meccanici attivi: solo promesse e rassicurazioni che non si sono mai tramutati in fatti concreti.

Sebastiano Anastasi, consigliere comunale di Catania

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi