CATANIA – Passaggio di testimone tra due donne nello SNAG Confcommercio, il Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai: Maria Balsamo, chiamata a presiedere il Consiglio direttivo, dopo Stefania Murgo guiderà il sindacato degli edicolanti almeno fino al prossimo anno.

Brillantemente superata la mezza età, Maria Balsamo è mamma e nonna di 7 nipotini. Rimasta vedova molto giovane, ha dovuto rimboccarsi le maniche e sobbarcarsi da sola l’onere di crescere i suoi tre figli, una femmina e due maschi, e portare avanti l’attività. Donna capace e dinamica, nell’ultimo ventennio, dopo la morte del marito, ha dato dimostrazione di grande capacità imprenditoriale con le molteplici attività che gestisce. Da oltre 10 anni è edicolante nel comune di Valverde ed ha saputo ampliare la sua attività di vendita di giornali introducendo i generi di cartoleria, i libri, compresi quelli scolastici, oltre a tutti i servizi Sisal. Contestualmente all’edicola ha anche aperto una attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Le prime parole da presidente dello SNAG della Balsamo sono state di apprezzamento per il lavoro svolto dal suo predecessore, Stefania Murgo, appunto, alla quale ha augurato le migliori fortune nella prosecuzione della sua attività di vendita di pannelli solari e caldaie, dopo aver venduto la sua edicola. Consapevole delle difficoltà che l’edicolante è chiamato ogni giorno ad affrontare e che, sempre più spesso, è costretto a cedere l’attività, se non a cessarla, a causa del calo delle vendite e della mancanza di una strategia editoriale, lancia alla categoria un messaggio di fiducia e di speranza nel futuro e, condividendo le parole del Presidente nazionale, ha affermato: “E’ necessario smuovere l’immobilismo del settore, rischiare per non morire anzitempo, credere fermamente nella necessità di intraprendere un percorso sindacale e imprenditoriale nuovo per salvare e fare rifiorire le “aziende edicole” e credere che il prodotto editoriale, come qualsiasi altro prodotto commerciale, possa e debba essere rilanciato, sostenuto, reso appetibile e venduto”.

Scrivi