Lilia Scozzaro

Sarà un evento molto importante, e si procederà affinchè alcune vie catanesi possano avere il nome di Lucio Dalla, riguarda una traversa di via Sebastiano Catania a nord della città; di due uomini, Beppe Montana e Ninni Cassarà, commissari di polizia uccisi dalla mafia, rispettivamente zona San Giovanni Galermo il piazzale della Municipalità ed una strada nei dintorni di via Nuovalucello; di Candido Cannavò, giornalista catanese, piazzale Oceania; di Mario Giusti, fondatore del Teatro Stabile, una via tra Corso delle Province e viale Raffaello Sanzio; di Goliarda Sapienza, scrittrice e attrice catanese, un’altra strada, vicino via Sebastiano Catania, sarà a lei dedicata; di  Luciano Abramo, fondatore della Pallavolo a Catania, altra via nei dintorni di via Sebastiano Catania, e sempre nella stessa zona una strada  ad Alan Turing, matematico inglese che riuscì a decifrare i messaggi crittografati inviati, con la macchina Enigma,  da chi stava in alto al comando tedesco, durante la Seconda Guerra Mondiale. Decisioni  prese dalla commissione toponomastica comunale presieduta dal sindaco Enzo Bianco

L.S.

Scrivi