Il coach rossazzurro: “Una sfida sempre affascinante!”

di Gianluca Virgillito

Al termine della campagna di rafforzamento, con la costruzione sempre più valida di un progetto di valorizzazione del territorio, la stagione è finalmente iniziata. La prima dei rossazzurri si è tradotta in una sconfitta di misura sul campo del competitivo Cogianco. A seguito della gara, il presidente Antonio Marletta si è impegnato a consegnare alla sua squadra il tassello mancante: l’allenatore. La squadra, infatti, fino ad oggi era stata affidata al secondo. Si tratta di una gradita conferma: ritorna infatti Rino Chillemi, che lo scorso anno ha portato i rossazzurri ad un passo dalla Serie A1, traguardo sfumato ai playoff tra le polemiche nella partita contro Corigliano.

“Sarà una sfida anche quest’anno, sempre affascinante – commenta il “neo”allenatore siciliano –  Squadre che l’anno scorso puntavano alla salvezza quest’anno hanno fatto un mercato importante, aumentando il tasso di competitività del torneo. Noi, come la scorsa stagione, punteremo ad una salvezza tranquilla. Purtroppo, dopo la gara contro Corigliano, ho subito quattro giornate di squalifica: ho scontato la prima, ma per l’esordio al Palanitta dovrò accomodarmi in tribuna”.

Soddisfatto dell’accordo raggiunto, il presidente Marletta commenta: “Rino non ha bisogno di presentazioni. L’anno scorso ci ha regalato grandi soddisfazioni portando la squadra ad un passo dalla serie A1. Ho piena fiducia nel suo operato, conosce bene l’ambiente , i programmi e i giocatori. Posso affermare con certezza che la sua presenza è un valore aggiunto per la nostra società, il Catania non poteva scegliere di meglio per continuare a far bene!”

Scrivi