Un pomeriggio di grande divertimento, spettacolo è ottimo calcio a 5. Il torneo delle Emozioni di Ramacca ha visto trionfare i rossazzurri del Catania C5 che con la doppia vittoria contro I Calatini e poi contro i padroni di casa della Ramacchese ha chiuso il triangolare in suo favore. Gambe ancora pesanti ma molte le indicazioni raccolte da mister Ferrara. Un torneo che ha sancito la grande collaborazione tecnica tra le tre società provando a coltivare in casa i campioni del domani. In gara uno i  rossazzurri hanno avuto la meglio dei Calatini per due a uno grazie ai sigilli di Fabinho e al gol di Marletta che ha chiuso in rete una giocata spettacolare degli etnei. Ferrara ha fatto girare il roster ma ha visto già in clima stagione, nonostante le gambe pesanti dopo i carichi della prima settimana di lavoro, l’italo-belga Valenti, il poliedrico tatticamente e a prezioso Neves, senza dimenticare il folletto Marletta e la regia di Fabinho.

In gara due e finale per assegnare il titolo più ostica la Ramacchese, militante in C2 ed allenata da Peppe Grasso, con giocatori di ottima fattura come Rolo e Ranno. Catania C5 che ha creato tanto, segnato con Scacco ma soprattutto ha rivisto in campo il talentuoso brasiliano Dalcin. Proprio Dalcin ha da subito alzato il tasso tecnico della formazione di Ferrara e durante la stagione il suo pieno recupero, dopo il brutto infortunio dello scorso anno, deve rappresentare il salto di qualità per la Catania C5. Per la cronaca dopo l’uno a zero di Scacco, festival dello spreco dei rossazzurri con Neves, Scacco, Marletta e Fabinho. Mentre ottimo l’impatto tra i pali per l’under 21 dei rossazzurri D’Amato, ramacchese, e autore di ottimi interventi, ma incolpevole sul pareggio della Ramacchese con Gulizia. Nel finale si gioca a una porta e massimo sforzo, nonostante il caldo, degli uomini di Ferrara con i tentativi di Neves e la traversa piena di Fabinho. Poi Dalcin decideva di chiudere il match è con una serpentina ubriacante metteva Marletta nelle condizioni di chiudere la partita. Dopo il triangolare attesa in piazza per la premiazione delle tre formazioni dove è stato illustrato il progetto di collaborazione tecnica tra i tre club ed presentata alla gente di Ramacca il roster della Ramacchese pronto a sfidare i difficili campi della C2 di Calcio a 5.

Scrivi