Sono state ore piene d’ansia e preoccupazione quelle trascorse ieri pomeriggio in casa “Catania Librino” a causa di un incidente che ha coinvolto il giocatore Nacho Zamboni durante la seduta d’allenamento pomeridiano. L’argentino dopo uno scontro di gioco è stato operato d’urgenza per un’emorragia celebrale dovuta ad un notevole trauma cranico.

Nacho Zamboni è uscito dalla sala operatoria dopo un’intervento durato quasi due ore. Il giocatore al momento è ricoverato nel reparto di neurochirurgia del Policlinico di Catania. Questo il referto del Prof. Giuseppe Parisi che ha operato il giocatore: “Il ragazzo ha riportato una lesione dell’arteria meningea media a causa di una frattura squama del temporale con ematoma epidurale”. Nonostante il notevole spavento per l’accaduto, l’emorragia celebrale per fortuna è stata fermata in tempo, proprio per questo il Presidente Antonio Marletta rivolge i più sentiti ringraziamenti all’equipe medica del reparto di neurochirugia del Policlinico di Catania: “Grazie di cuore al Prof.Giuseppe Parisi, il quale mi ha assicurato che l’intervento è andato bene. Ringrazio inoltre la dott.essa Marilena Giarrusso e l’infermiere professionale Salvatore Ferro per il lavoro svolto. Infine non mi resta che augurare il meglio , e un grande in bocca al lupo, a Nacho Zamboni, attorno al quale si stringe tutta la grande famiglia del Catania Librino Calcio a 5!”

Scrivi