Il sindaco di Catania Enzo Bianco, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della conferenza stampa sul Librino day, ha detto “Ieri pomeriggio in modo riservato e senza luci accese ho riunito nella Sala Giunta di Palazzo degli elefanti una quindicina dei maggiori imprenditori non soltanto della nostra città e della provincia ma anche di livello nazionale”. “A loro – ha aggiunto Bianco – ho chiesto se ci fosse la disponibilità ad aiutare Catania e il Calcio Catania. Abbiamo vagliato la possibilità di portare a compimento un’operazione come quella fatta a Parma, con il 40% delle azioni diffuse in modo capillare tra i tifosi e un 60% della società rilevato da una cordata di imprenditori che potrebbe gestirla. A quanto pare c’è una buona disponibilità da parte di questi imprenditori e abbiamo deciso di procedere nominando un gruppo di lavoro”. “Il gruppo – ha concluso il Sindaco -, affiancato dall’assessore Giuseppe Girlando, prenderà contatti con l’attuale proprietà della società rossazzurra per capire se ci sono le condizioni per voltare pagina e per guardare al futuro del Calcio Catania con un atteggiamento più ottimistico”. L’assessore Valentina Scialfa ha intanto già avviato i contatti per la parte sportiva con la Federazione e il Coni.

Scrivi