“L’obiettivo numero uno è fare il meglio per il Catania”. Non ha dubbi il centravanti Caetano Calil, intervenuto quest’oggi in conferenza stampa a Torre del Grifo per commentare il momento attuale dei rossazzurri. Gli etnei continuano l’avvicinamento al posticipo di Caserta del prossimo lunedì sera.

“Nessuno di noi probabilmente si aspettava una partenza così positiva, ma nonostante questo anche adesso siamo consapevoli che la stagione sarà lunga e complicata e che il nostro obiettivo di squadra, con il -9 iniziale, non può che essere la salvezza. Quando sarà il momento guarderemo la classifica e tireremo le somme. Indipendentemente da salvezza, playoff o promozione, sono sicuro che faremo qualcosa di importante.

Quello del ruolo non è un problema per me. Io cerco di fare la prima punta a modo mio. Magari non sono molto bravo di testa ma cerco di fare salire la squadra, di servire gli esterni e favorire gli inserimenti da centrocampo. Io voglio dare soddisfazioni alla gente e al mister. Non so quanti gol posso fare, raggiungere la doppia cifra sarebbe una bella soddisfazione ma non bado molto ai numeri. Mi interessa fare bene ogni partita, mi piace dare tutto finchè le gambe me lo consentono.

Il tifo del Massimino è uno spettacolo. Spero davvero che possa essere così fino alla fine”.

 

Scrivi