CATANIA – Caos e carenza di parcheggi sono diventati una costante con cui abitanti e commercianti di via Alcide De Gasperi a Catania devono confrontarsi quotidianamente. La creazione della pista ciclabile ha praticamente dimezzato il numero di stalli a disposizione nel vicino lungomare e così migliaia di persone, soprattutto nei fine settimana, posteggiano qui la propria auto paralizzando di fatto la zona. Il comitato spontaneo “Terranostra”, attraverso il suo presidente Nico Sofia, sottolinea come le promesse dell’assessore alla Viabilità di creare qui nuovi stalli non si sono tramutati in fatti concreti ed oggi migliaia di residenti di via Alcide de Gasperi chiedono tutti quegli interventi necessari a rendere il quartiere più vivibile. Oltre alla carenza di stalli, infatti, la strada resta divisa in due tronconi. Nel mezzo, un cantiere mai portato a termine con l’area che resta transennata. Eppure secondo i progetti presentati in passato via Alcide De Gasperi dovrebbe rappresentare il normale sbocco per il traffico che ogni giorno invade viale Artale D’Alagona e viale Ruggero di Lauria. Carenza di posteggi e difficoltà legate alla presenza della pista ciclabile potrebbero essere in gran parte risolti con un piano del traffico adeguato. Un progetto basato su concreti studi di fattibilità e non su vane promesse. L’aumento del traffico oggi in questa zona segna pure l’emergenza buche e la necessità di spostare alcuni pali della luce ai bordi delle carreggiate di via De Gasperi. In questo scenario a rischiare sono pure i pedoni ogni volta che devono attraversare la strada. Per tutte queste ragioni il comitato chiede al Sindaco Bianco, ed a tutti gli assessori al ramo, di provvedere ad ultimare il cantiere e trovare gli spazi necessari per aumentare il numero di posteggi in via Alcide De Gasperi.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi