CATANIA -“Il Notariato ha un ruolo centrale a tutela dei consumatori e delle imprese” ha detto Maurizio D’Errico, Presidente del Consiglio nazionale intervenuto oggi alla seconda giornata del convegno dal titolo “La famiglia: evoluzione dei rapporti giuridici ed affettivi a quarant’anni dalla legge 19 maggio 1975 n.151” organizzato dal Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Catania e Caltagirone.

Già nei mesi scorsi i notai siciliani avevano dimostrato il loro dissenso nei confronti del disegno di legge sulla concorrenza al vaglio del Senato rivolgendo un appello al Presidente della Repubblica, garante della Costituzione, al Ministro della Giustizia, al Presidente del Consiglio, al Governo “di difendere le garanzie del nostro sistema giuridico, assicurate dal Notariato, in ordine ai trasferimenti immobiliari ed alle costituzioni, modifiche e scioglimenti di tutte le società, a tutela dei consumatori e delle imprese, dell’affidabilità e certezza dei registri pubblici e della valorizzazione del nostro Paese e del suoi assets sui mercati internazionali”.“

Il notaio è responsabile della riscossione e versamento delle imposte indirette, senza aggio per lo Stato, garantendo la liquidazione e riscossione delle stesse per tutti gli atti da lui redatti e/o autenticati, anche se il cliente non paga, mentre nel DDL è previsto il versamento a cura dei cittadini, ed  inoltre assicura la conservazione dell’atto e può rilasciarne  copia all’occorrenza.

Forum del Terzo settore della Sicilia

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi