CATANIA – Polizia municipale, associazioni del territorio, istituzioni e comitati cittadini uniti per un’azione di prevenzione ed educazione dell’automobilista verso il rispetto delle regole del codice stradale e per migliorare e valorizzare il commercio lungo l’intero viale Vittorio Veneto. Queste le tematiche alla base dell’incontro di stamattina che ha visto la commissione comunale alla Viabilità confrontarsi con Salvo Politino, direttore di Confesercenti Catania, la presidentessa onoraria Enza Lombardo e una delegazione di operatori della zona.

Idee e proposte per migliorare il flusso veicolare in una delle arterie più trafficate della città senza penalizzare ulteriormente i commercianti del territorio. Il sottoscritto Carmelo Sofia, presidente della commissione comunale alla Viabilità, insieme ai componenti Vincenzo Parisi, Giuseppe Catalano, Francesco Saglimbene, Elena Ragusa e Ludovico Balsamo valutiamo attentamente la proposta delle associazioni di categoria sull’eliminazione della corsia dell’autobus e sulla realizzazione degli stalli per la sosta breve. Allo stesso tempo, nel limite consentito dall’attuale situazione in cui versa l’Amt, chiediamo un potenziamento del servizio pubblico in zona.

A questo aggiungiamo la necessità di cominciare sul viale Vittorio Veneto un progetto a lungo termine che non si può basare solo ed esclusivamente sull’elevare multe. Nel corso dei sopralluoghi negli ultimi mesi, la commissione comunale alla Viabilità ha avuto modo di dialogare con i pendolari ed i residenti di via Vittorio Veneto, via Etnea, Corso Italia, viale Mario Rapisardi, la circonvallazione e molte altre zone ancora. Cittadini che ricevono sanzioni e che, in alcuni casi, assumono la conformazione di un vero e proprio accanimento soprattutto il zone dove per tanto tempo le doppie file o il posteggio selvaggio sono rimasti impuniti. E’ bene ribadire che chi viola le regole del codice stradale va assolutamente perseguito con le sanzioni previste dalla legge e deve pagare le multe. Per queste ragioni chiedo al Sindaco Bianco, che ha sempre fatto della lotta per il rispetto delle regole e l’amore per la città la sua bandiera, di prendere opportuni provvedimenti tenendo in considerazione la questione dei pochi posteggi nel viale Vittorio Veneto e in molte strade vitali per la mobilità del capoluogo etneo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi