CATANA – La bretella tra via Passo Gravina e via Del Bosco ancora attende la sistemazione definitiva, nonostante le promesse dell’amministrazione e le richieste di intervento dei cittadini. Al danno si è aggiunta la beffa, visto che, da qualche giorno, alcuni automobilisti hanno pensato bene di abbattere una parte delle protezioni per garantirsi, da via Passo Gravina, un accesso rapido e diretto su via Petraro, evitando un lungo giro e le code del Tondo Gioeni. Una manovra molto pericolosa, che solo per pura coincidenza non ha provocato alcun incidente stradale.

Sulla questione intervengono il vice presidente della circoscrizione “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” Alessandro Campisi e la consigliera Adriana Patella, che chiedono il completamento del cantiere e l’installazione di un semaforo per migliorare la circolazione nei pressi di via Petraro.

“Invitiamo inoltre l’amministrazione – aggiungono i due rappresentanti della circoscrizione – a prendere tutti i provvedimenti necessari per evitare manovre pericolose da parte di automobilisti incoscienti. Un impegno che deve passare anche dalla creazione di un tavolo tecnico permanente per discutere, con tutti i soggetti interessati, i miglioramenti da apportare all’interno di una zona”.

 

 

Scrivi