CATANIA – Il provveditore agli Studi,  Emilio Grasso,  ed il delegato per la sicurezza di Confcommercio Catania,  Francesco Zaccà, si sono incontrati nella sede etnea dell’Ufficio Scolastico Provinciale   per uno scambio di idee sulla legalità. Hanno preso parte all’incontro il funzionario di Confcommercio Francesco Fazio e la professoressa Angela Longo. “Confcommercio Catania – ha dichiarato Zaccà – non è soltanto una struttura categoriale, ma è una organizzazione che fa sistema, e che quindi intende avviare proficuamente un dialogo con tutti gli attori sociali impegnati nella affermazione della legalità, allo scopo di costruire reti sociali condivise in grado di migliorare la qualità della vita sul territorio. Cultura ed esempio formano l’essenza stessa della legalità, e solo la scuola può offrire ai giovani sia l’una che l’altro. Una sana economia è il frutto di un percorso di legalità che prende le mosse dai banchi di scuola.”

Nella foto. Zaccà, Grasso e Longo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi