Non si ferma la crociata del deputato PD Giuseppe Berretta che, dopo le accuse lanciate i giorni scorsi verso l’attuale amministrazione Bianco, torna ad infiammare la polemica.

Dopo gli ormai famosi sopraluoghi in Via Manzoni, scopriamo che il deputato ha rilasciato, circa un mese fa, un’intervista all’inviato di Striscia La Notizia Vittorio Brumotti, per  commentare con toni forti e decisi la condizione finanziare della città provata gravemente dalle incompiute e dagli affitti esosi dei locali comunali. Nella puntata andata in onda ieri sera, Giuseppe Berretta è apparso accanto all’inviato dopo un amaro filmato che mostrava, in tutta la sua grigia realtà, le condizioni fatiscenti dei palazzi dell’ex posta di Catania che dovevano essere destinati per realizzare una grande cittadella giudiziaria, ma che dal 1999 sono stati abbandonati a sé stessi, nonostante l’elevata cifra pagata dall’allora amministrazione  Bianco e che ammonterebbe a una ventina di milioni di euro. Nel corso del suo intervento, il deputato ha parlato dei soldi già spesi e di quelli da spendere per la ristrutturazione di locali acquistati e non utilizzati per oltre un decennio, puntando il dito ancora una volta sul suo compagno di partito Enzo Bianco, reo insieme ai suoi predecessori  di non aver saputo gestire al meglio questa situazione di degrado. Un servizio che arriva dopo la bufera lanciata dallo stesso Berretta sempre a proposito delle spese folli del comune, e che sembra concentrarsi in un progetto di demolizione dell’attuale governo cittadino. Che sia questo il proposito del deputato a seguito di una misteriosa bagarre interna al partito? La saga continua…

Nicoletta Castiglione

Scrivi