CATANIA – Gli uomini delle Volanti della Questura di Catania, coadiuvati da personale del Commissariato Librino, dalle Squadre Cinofili e dalla Polizia a Cavallo, dal Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, dagli Artificieri della Polizia di Stato, da personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica e da equipaggi della Polizia Provinciale e Polizia Locale, sotto il vigile occhio del Poli 115, l’elicottero del Reparto Volo della Polizia di Stato di Reggio Calabria, hanno effettuato un approfondito servizio di controllo del territorio nel quartiere di Librino.

L’intervento, finalizzato alla localizzazione di depositi di armi e di materiale esplodente e al contrasto di atti di crudeltà verso gli animali, ha permesso di trovare, in un garage di viale Moncada 17, un deposito il cui  contenuto rimandava a un sicuro magazzino di refurtiva: erano presenti dalle biciclette agli strumenti musicali, dai climatizzatori alle casseforti, e, ancora, attrezzi, utensili, televisori.

Tra tutto ciò, l’inquietante ritrovamento di una pistola giocattolo riproducente il modello in uso alle Forze di polizia, modificata e priva di tappo rosso, ha inquietato gli operatori.

Nello stesso stabile, all’interno di un vano tecnico dell’ascensore, i poliziotti hanno rinvenuto 50 cartucce per pistola calibro 38 special e 46 cartucce calibro 9 full metal jacket, un caricatore per cartucce calibro 9, un mephidto e due ricetrasmittenti sintonizzate sulle frequenze delle Forze di polizia.

Infine, gli agenti hanno trovato un cavallo – un pony, per l’esattezza – detenuto in indicibili condizioni igieniche in un box esterno al medesimo edificio, sequestrato e affidato alle cure del servizio Veterinario dell’ASP di Catania che ha proceduto ai controlli sulla salute dell’animale.

Scrivi