Sabato 15 ottobre, alle 9,30, nell’aula magna del Palazzo Centrale dell’Università, si terrà il convegno dal titolo “Etica, Ambiente e Acqua” organizzato dall’Università di Catania e dall’Associazione Idrotecnica Italiana in onore del professore emerito Giuseppe Rossi che negli anni più recenti ha aggiunto le riflessioni etiche sull’approccio alla gestione delle acque e dell’ambiente ai suoi interessi di idrologo e di esperto di risorse idriche.
Nel corso del convegno, a cui prenderanno parte esperti dei vari settori (filosofi, ricercatori e professionisti), sarà approfondito il ruolo dell’etica per l’ambiente con una particolare attenzione ai problemi della gestione delle acque e al contributo dei ricercatori e professionisti e, soprattutto, degli ingegneri. In particolar modo sarà discusso il ruolo dell’etica nell’orientamento delle decisioni politiche a livello internazionale, nazionale e locale e degli stili di vita personali e collettivi in relazione alla crisi ambientale planetaria e all’aggravarsi delle diseguaglianze tra sud e nord del pianeta.
Cultori delle discipline umanistiche e scientifiche cercheranno, in questa occasione, di avviare un dialogo proficuo con il mondo delle professioni per individuare gli strumenti più adatti a guidare le trasformazioni necessarie nei comportamenti professionali, nella formazione dei giovani e nelle decisioni politiche. Sarà inoltre presentata la “Carta eco-etica”, elaborata a cura del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Le relazioni introduttive – interverranno i docenti Maria Vita Romeo e Giuseppe Rossi dell’Università di Catania, il direttore della Fondazione Lanza di Padova Matteo Mascia e Andrea Gianasso del Consiglio nazionale degli ingegneri – affronteranno alcune questioni chiave: la crisi dell’etica tradizionale e l’emergere dell’etica del rapporto fra uomo e ambiente (etica planetaria), le responsabilità etiche dell’uomo (e in particolare degli ingegneri e degli altri professionisti) e i principi applicabili all’uso delle risorse idriche, alla salvaguardia dei corpi idrici, alla tutela della qualità delle acque ed alla mitigazione del rischio di catastrofi connesse all’acqua (alluvioni, siccità).
I lavori saranno aperti dal rettore Giacomo Pignataro, dal presidente della sezione Sicilia orientale dell’Associazione idrotecnica italiana Salvatore Alecci, dal presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri Armando Zambrano, dal presidente del Gruppo italiano di idraulica Stefano Lanzoni, dal presidente della Consulta degli Ordini degli ingegneri della Sicilia Giuseppe Maria Margiotta, dai presidenti etnei degli ordini degli Ingegneri e Architetti Santi Maria Cascone e Giuseppe Scannella.


-- SCARICA IL PDF DI: Catania: convegno Etica, Ambiente e Acqua in onore del prof. emerito Giuseppe Rossi --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata