Luigi Artino

Luigi Artino

Agata Paola Aidala

Agata Paola Aidala

A Catania una coppia è stata arrestata dalla Polizia per un omicidio commesso nella tarda serata di ieri. Si tratta del 54enne Luigi Artino e della 46enne Agata Paola Aidala, gravemente indiziati del reato di omicidio aggravato da futili motivi e rissa aggravata.
Alle 20:30 circa è giunta una segnalazione al 113 che indicava una persona riversa per terra sanguinante. Le volanti della polizia catanese sono tempestivamente intervenute in via Alfonzetti, angolo via Vecchia Ognina, dove veniva rinvenuto un uomo, indentificato successivamente come il 42enne Massimo Sessa, privo di sensi e dichiarato deceduto dal personale medico del 118 sopraggiunto subito dopo. Dalle tracce presenti sul luogo e dalle dichiarazioni dei testimoni, confermate poi dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali della zona, è stato possibile ricostruire la dinamica dei fatti.
Poco prima la vittima aveva avuto una violenta colluttazione con altri due individui, appunto l’uomo e la donna fermati di cui inizialmente si avevano soltanto descrizioni sommarie, nel corso della quale l’uomo è stato colpito e ferito alla testa da Massimo Sessa con una bottiglia andata in frantumi. Quest’ultimo, poi, è stato colpito mortalmente con un fendente da Luigi Artino che, unitamente alla compagna Agata Paola Aidala, hanno continuato ad infierire su di lui con alcuni calci mentre si trovava per terra, quindi sono fuggiti in direzione della vicina Piazza Iolanda.
Grazie all’intervento immediato degli agenti, che hanno cinturato la zona, la coppia è stata individuata e bloccata: la donna mentre tentava di allontanarsi dalla piazza e l’uomo mentre tentava di nascondersi dentro una cabina automatica per fotografie sempre nella stessa piazza.
I due sono stati posti in stato di fermo e su disposizione dell’Autorità giudiziaria tradotti nel carcere di Piazza Lanza a Catania.
Alessandro Famà

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi