CATANIA − La crisi dell’editoria e le problematiche legate alla distribuzione dell’informazione su carta stampata sono state al centro dell’incontro tra la locale Agenzia di distribuzione ed i vertici dello SNAG-CONFCOMMERCIO guidato dal nuovo presidente Maria Balsamo.
Diverse le questioni affrontate e fra queste quella legata alle garanzie assicurative scadute e non più confermate a seguito del non rinnovo della convenzione nazionale. Nel merito, i vertici del sindacato provinciale hanno proposto al distributore di valutare la sottoscrizione di un accordo che, sulla base di patti chiari e reciproci, e superando ataviche contrapposizioni, dia ad ognuna delle parti pienezza di diritti e di doveri.
È stata, altresì, affrontata la questione inerente la fornitura, successivamente alla prima copia, dei collezionabili. I dirigenti del sindacato hanno sottolineato come l’attuale procedura risulti essere lunga, contorta e antieconomica, non solo per gli edicolanti ma per tutta la filiera. Hanno quindi illustrato una loro proposta e invitato l’Agenzia di distribuzione a verificarne la fattibilità e la compatibilità con la loro procedura interna. Il distributore si è riservato di dare una risposta in tempi brevi.

Scrivi