di Graziella Nicolosi

CATANIA – Giro di vite dell’Amministrazione comunale contro l’inquinamento cittadino. Da domani, infatti, entra in vigore l’ordinanza del sindaco di Catania Enzo Bianco che impedisce ai veicoli con alimentazione a gasolio immatricolati prima del gennaio 1997 di arrivare in centro città.

La restrizione sarà attiva dalle ore 8 alle 20, limitando la circolazione di questi veicoli solo al perimetro formato dalle seguenti vie: Felice Fontana, Lorenzo Bolano, Antonio Usodimare, Fratelli Vivaldi, Andrea Doria, Odorico da Pordenone, Marco Polo, Ulisse, Artale Alagona, Ruggero di Lauria, Africa, VI Aprile, Cardinale Dusmet, Alcalà, Cristoforo Colombo, Domenico Tempio, Maria Santissima Assunta, Della Concordia, Calliope, Aurora, Palermo e della Regione.

Eccezioni sono previste per i veicoli di chi risiede o abita all’interno del perimetro stesso (purchè facciano il percorso più breve), per le vetture di emergenza e di soccorso, di servizio delle forze dell’ordine, della polizia, delle forze armate e degli enti pubblici, per i veicoli al servizio di disabili e provvisti di contrassegno,  e poi per taxi, auto a noleggio con conducente, bus di linea, scuolabus e veicoli di interesse storico e collezionistico.

La decisione del Comune nasce a seguito delle analisi effettuate dalla Direzione Ecologia e Ambiente che, tramite la centralina posta all’incrocio tra viale Vittorio Veneto, corso Italia e corso delle Province, ha rilevato un valore medio annuo del biossido di azoto superiore a quello previsto dalla legge. La Giunta comunale è quindi corsa ai ripari con una delibera adottata il 29 aprile scorso, a cui fa seguito l’ordinanza del sindaco.

A controllare che le disposizioni vengano rispettate saranno tutte le Forze dell’ordine, la Polizia municipale e i Vigili del Fuoco, mentre la Direzione Ecologia e Ambiente monitorerà i valori dell’aria, per verificarne i miglioramenti.

Buone notizie, invece, per i possessori di auto elettriche o ibride, che potranno entrare liberamente nel centro storico e parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu.

Scrivi