CATANIA – Nonostante le polemiche, riparte giorno 11 gennaio l’iniziativa “Lungomare liberato”, prevista eccezionalmente la seconda domenica del mese (invece della prima) per il fatto che ancora non si erano concluse le festività natalizie. Complici le buone previsioni meteo, i catanesi avranno la possibilità di trascorrere una domenica all’aria aperta usufruendo delle manifestazioni in programma, come annunciato dall’assessore alle Attività produttive Angela Mazzola.

Non mancheranno l’Autobooks con i suoi libri e la consueta ciclopedalata con le associazioni Ruote Libere, Lungomare Liberato, Mobilità e Civiltà Catania e RipuliAmo Catania.

L’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata ha ricordato che la zona compresa fra piazza Mancini Battaglia e piazza Europa sarà libera dal traffico dalle 10 alle 18; come al solito si potrà raggiungere il Lungomare gratuitamente grazie ai bus dell’Amt, parcheggiando l’auto nella zona di viale Raffaello Sanzio. All’interno della zona chiusa al traffico funzionerà un trenino turistico e l’accesso al Lungomare sarà consentito solo ai veicoli autorizzati, ossia quelli dei residenti, dei disabili, di chi è ospite o deve raggiungere gli alberghi, e di chi è in possesso dei pass perché proprietario o lavoratore in esercizi della zona.

“Le auto parcheggiate, anche correttamente, nell’area chiusa al traffico, dovranno lasciarla entro le 9. Poi i veicoli saranno rimossi”, ha aggiunto l’assessore alla Polizia municipale Marco Consoli. In mattinata, inoltre, la Polizia municipale vigilerà che sul Lungomare non trovino posto ambulanti e posteggiatori abusivi.

Scrivi