CATANIA − Non solo libri, lezioni e tirocinio; sì, perché per gli studenti della Facoltà di Infermieristica dell’Università degli studi di Catania, impegnarsi “al di fuori” del contesto universitario, è quasi un obbligo. Lo dimostrano le varie iniziative di cui si fanno interamente carico, tra cui la colletta di beneficenza in occasione del natale, tramandata dalle precedenti generazioni di studenti, e che anche quest’anno si è svolta nel migliore dei modi, arricchita dalla novità della 1ª edizione del “Nursing Cup”, torneo calcistico con tanto di banchetto, con lo scopo di creare un evento ricreativo all’interno della facoltà, facendo al tempo stesso sana beneficenza. Con l’intero guadagno infatti, sono stati acquistati dei doni da portare nei vari reparti pediatrici dei principali presidi ospedalieri di Catania, tra cui la struttura del Garibaldi-Nesima diretta dal dott. Antonino Palermo, con l’intento di regalare soprattutto dei sorrisi a bambini che non passeranno il natale tra le mura di casa. Il tutto sempre gestito e portato avanti dalla straordinaria squadra dei rappresentanti, ora composta dalla consigliera alla Scuola di Medicina, Mariangela Giummarresi, i consiglieri di facoltà, Antonio Arcoria, Federico Caiazzo, Mario Fiorito e dai rappresentanti Marta Antoci, Clarissa Bertollo, Adriano Damigella, Lucrezia D’Agate, Loriana D’Urso, Manuela Giannì, Oriana Maione, Ivan Marino, Elia Papale, Jessica Ragusa ed Enrico Tudisco.

È noto a tutti come il lavoro dell’infermiere consista nell’aiutare il prossimo, e lo sanno bene questi ragazzi, che seppur “futuri” infermieri, non perdono mai l’occasione di dimostrare come questo non sia un semplice lavoro, ma uno spirito di sensibilizzazione che si porta dentro sempre, quotidianamente, anche quando si toglie la divisa; un percorso che oltre a formare dei professionisti della salute, apre a nuove visioni della vita, della sofferenza, del dolore, così come della speranza e della gioia, e che va oltre ogni tipo di stanchezza del lavoro, perché di fare del bene, non bisogna stancarsi mai.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi