Catania. Emergenza rifiuti, si torna lentamente alla normalità
0%Punteggio totale
Voti lettori: (0 Voti)
0%

Catania. Il peggio sembra finito. Il disagio creato dalla montagna di rifiuti accumulatisi per le strade della città persiste ma ci si avvia verso una lenta ripresa. Hanno ripreso a lavorare a pieno regime gli operatori dell’Ipi, già da due giorni, e quelli dell’Oikos, recuperando gli innumerevoli sacchi d’immondizia che invadevano le vie cittadine, già in buona parte del territorio, rimangono però in una situazione critica ancora alcune zone, in cui i lavori sono ripresi in ritardo.
A monte della tanto agognata interruzione dello scipero la svolta nelle trattative avvenuta grazie alla doverosa mossa dell’amministrazione comunale che ha fatto un grande sforzo per offrire una soluzione-tampone giudicata positiva dai lavoratori, i quali hanno accolto l’appello al senso di responsabilità e hanno ripreso a lavorare. La macchina, insomma, si è rimessa in funzione e anche le zone in cui sono stati registrati maggiori disagi in breve tempo saranno ripulite. Si stima che dal 16 settembre, quando era cominciata l’agitazione, si fossero accumulati lungo le strade di Catania circa 1.500 tonnellate di rifiuti. In particolare da stamattina sono al lavoro trenta compattatori ciascuno con squadre di quattro persone, più quattro mezzi a cassone aperto e altri mezzi più piccoli. Si calcola che entro la giornata di domani la situazione della raccolta sarà normalizzata. Si provvederà poi a uno spazzamento straordinario.
Nicoletta Castiglione

Scrivi