A causa di problemi all’impianto elettrico centinaia di persone sono state fatte evacuare, intorno alle 14 di ieri, dal negozio Ikea sito nella Zona Industriale di Catania.

Un provvedimento cautelativo, da parte dei responsabili di Ikea in accordo con il comando dei Vigili del Fuoco di competenza nel territorio, per tutelare la clientela presente a quell’ora in negozio.

Un guasto alla cabina elettrica che rifornisce energia al centro commerciale, i quali lavori di ripristino si sono dilungati al punto da creare un vero e proprio disservizio ai danni del centro commerciale, che proprio durante il fine settimana è molto frequentato e affollato.

Durante la mattinata l’attività era stata supportata dall’utilizzo di gruppi elettrogeni che non avrebbero però garantito il funzionamento ottimale di tutte le aree del negozio fino alla chiusura delle 21.

Il personale di manutenzione di Ikea ha tentato in tutti i modi di tamponare il danno, ma quando le casse sono diventate inattive, sono saltati i sistemi di comunicazione incluso l’allarme antincendio, si è deciso responsabilmente per l’evacuazione annunciandolo agli altoparlanti e invitando il pubblico a lasciare in modo ordinato, e senza farsi prendere dal panico, il magazzino.

La grande serietà e professionalità del personale Ikea ha fatto sì, che non si creasse danno alle persone, qualche cliente si sarà certamente allarmato nel sentire l’annuncio di richiesta di evacuazione, ma tanti altri non si sono lasciati prendere dal panico e chiedevano di poter finire di consumare il pranzo, giacché l’avevano pagato.

Apprendiamo che ore successive il guasto alla cabina elettrica è stato riparato dal personale di manutenzione di Ikea, e non purtroppo dall’azienda elettrica che lo ha causato e che nel tardo pomeriggio il centro commerciale ha così ripreso l’attività normalmente.

Anna Agata Mazzeo

Scrivi