CATANIA – Doppio intervento da parte della Guardia di Finanza del Comando provinciale e dei Carabinieri di Gravina che hanno rispettivamente scovato un’evasione di oltre 2,7 milioni di euro ed un carico di 5 chili di marijuana.

I finanzieri del Comando provinciale dopo una verifica fiscale effettuata nei confronti di un’impresa individuale, risultata completamente sconosciuta al fisco e operante nel commercio on line di integratori alimentari, hanno eseguito un sequestro di beni e disponibilità finanziarie. La ditta è stata individuata in quanto non risultava presentata alcuna dichiarazione fiscale né risultavano versamenti di imposta all’erario. Tuttavia il tenore di vita del titolare era particolarmente agiato pur in assenza di altre forme di reddito idonee a sostenerlo. Sin dalle prime fasi del controllo è apparso chiaro alle Fiamme gialle che l’azienda fosse condotta senza porre in essere alcun adempimento fiscale. Infatti è stata rilevata la totale assenza della documentazione contabile normalmente prevista (registri, bollettari, fatture), rinvenendo, invece, copioso carteggio extracontabile (corrispondenza commerciale e note manoscritte). Ricostruendo il volume dei ricavi realizzato dalla ditta, attraverso l’esame accurato dei dati scaricati dal sito internet dell’azienda con il quale esercitava l’e-commerce e dall’acquisizione dei movimenti dei conti correnti e di deposito in uso all’imprenditore e alla ditta stessa, è stata scoperta un’evasione d’imposta per il periodo dal 2009 al 2012 di oltre 2,7 milioni di euro. E’ così scattata la denuncia per reati fiscali alla Procura della Repubblica di Catania che, a garanzia dei crediti vantati dall’erario, ha emesso un decreto di sequestro

preventivo per equivalente dei beni patrimoniali riconducibili all’imprenditore.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato, in flagranza di reato, un 49enne catanese per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Nell’ambito dei servizi organizzati dai comandi territoriali per contrastare in modo significativo l’enorme flusso di droga immesso nel mercato etneo, come testimoniano le operazioni messe a segno nell’ultimo anno dal Comando provinciale, i militari ieri pomeriggio hanno bloccato una Fiat 500, condotta dal pusher, che nascondeva nel bagagliaio un borsone contenente 5 chili di marijuana per un valore al dettaglio di circa 50 mila euro. La droga è stata sequestrata mentre l’uomo è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza a Catania.

Scrivi