CATANIA – Critiche all’amministrazione regionale e a quella comunale di Catania e alla gestione dell’emergenza migranti sono scaturite nel corso della riunione organizzativa che si è tenuta nei locali del Circolo Fratelli d’Italia Alleanza nazionale “Ricostruzione etnea”, su iniziativa del coordinatore regionale per la Sicilia orientale, Sandro Pappalardo.
L’incontro, al quale hanno partecipato i quadri dirigenti provinciali e numerosi iscritti e simpatizzanti, è stato aperto dai saluti di Giuseppe Guzzardi, componente del direttivo del circolo.
“Non c’è una politica costruttiva né alla Regione, impantanata da due anni a causa delle faide interne al Pd, né al Comune di Catania, più impegnato su operazioni di facciata che in reali interventi per la città e i cittadini – ha sottolineato Sandro Pappalardo -. Fratelli d’Italia rappresenta l’unico vero elemento di novità, confortato da una crescita costante di consensi, perché rappresenta al meglio la voglia di cambiamento in un contesto politico sempre più degradato ed è capace di interpretare le legittime esigenze del territorio”.
“Solo con FdI la speranza si rimette in cammino per cambiare la Sicilia e il Paese, con amministrazioni leali, coraggiose, presentabili, con il senso dello spirito di servizio, spinte da valori ideali che sono propri della destra”, ha aggiunto Luciano Zuccarello, componente dell’Assemblea nazionale.

Scrivi