di Agnese Maugeri

Catania – È approdata nel capoluogo etneo una delle tante tappe del Gelato Festival in giro per l’Italia. La manifestazione, dopo essere stata a Palermo, sarà presente in piazza Università fino a domenica 2 agosto. Tanti gli eventi che si svolgeranno nel corso delle giornate, tra cui una gara all’ultimo gusto tra otto maestri gelatieri che si sfideranno con sapori nuovi a base di prodotti tipici locali.

Listener-2L’assessore Luigi Bosco ha aperto la tappa catanese di Gelato Festival, in piazza Università, prima di tagliare il nastro e di assaggiare il gelato al gusto Expo ha dichiarato: “Sono particolarmente lieto di dare il benvenuto a questa allettante iniziativa. Penso che l’arte del gelato, tra le più alte specialità della cucina, si sposi perfettamente con la cornice che offre Catania con le sue bellezze architettoniche e naturali. Essendo un goloso, poi, ritengo che in questi giorni saranno in tanti a venire qui per assistere all’abilità dei gelatieri ma soprattutto per assaggiare i loro appetitosi gusti, frutto insieme di innovazione e maestrìa”

In piazza Università, sono allestiti tre “Foodtrucks” completi di laboratori che ospitano il “Buontalenti” dove si può ammirare la lavorazione dei gelati artigianali. Buontalenti è anche il nome di una specialità a base di panna e crema creata nel 1979 dai maestri gelatai fiorentini.

Gli otto gelatieri sono già in attività, non solo la squisitissima gara ma anche didattica e produzione di nuovi gusti .TraListener-1 i cui vi saranno “Amor” novità di casa Pernigotti ispirato a un noto snack della casa fatto con wafer e cioccolato, “Expo” ideato per l’esposizione universale da i direttori tecnici del Gelato Festival 2015 Antonio Mezzalira e Giorgio Zannata, sapori freschi e leggeri di frutta, mango con variegato di kiwi e fragola ottimo per tutti. E ancora “Nutella”, al festival troverete un intero stand dedicato al gusto tradizionale del gelato di Nutella, e poi “Sciara” dedicato proprio alla città di Catania, un connubio tra liquirizia e polvere di caffè che ricorda la pietra nera tipica del nostro barocco.

Una simpatica caratteristica della tappa catanese sta nella scelta di accompagnare i gelati con una morbida e calda “brioscia cu tuppu” così come la tradizione vuole, un dolce omaggio alla Sicilia; inoltre dalla partenership nata tra il Gelato Festival o e Nivarata Festival domenica verranno preparate alcune granite classiche nostrane.

Il festival, ambasciatore del gelato nel mondo vanta al proprio finco Expo 2015 e si conferma la più importante vetrina Listener-3del gelato made in Italy. Le giornate culmineranno con una gara tra otto maestri gelatieri che durante l’inaugurazione del festival sono stati presentati insieme ai gusti che prepareranno, e sono:  Daniele Corsaro (macaron ai lamponi), Massimiliano Giannone (mandorla d’avola), Lorenzo Maloni (pistakiosa), Davide Mercatini (gelato Cavour – nocciola) , Nunzio Napoli (cioccolato e cannella), Antonio Panebianco (Kenia – caramello, rum, paprika), Pietro Guarnera (brown modicano croccante) e Nicola Salerno (caramello al sale rosa dell’Himalaya).

Il vincitore di questa tappa di Catania andrà alla finale europea che avrà luogo a Firenze il prossimo autunno.

Le buonissime creazioni dei maestri saranno giudicate e votate da una giuria di qualità composta da giornalisti ed esperti che decreteranno il miglio gusto di Gelato Festival Catania 2015; anche il pubblico presente mediante la Gelato Card potrà esprimere la sua preferenza.

Ci vediamo in Piazza Università e buon gelato a tutti !

A. M.

A proposito dell'autore

Divoratrice di libri con una brutta dipendenza adoro “sniffare” quelli nuovi. Logorroica, lunatica, testarda. Amante del teatro, ballerina mancata, l'altezza (esagerata) ha infranto il mio sogno. Appassionata di cinema, tutto ma non horror. Scrittrice per indole, il modo più istintivo per sentirmi bene, prendere carta e penna e scrivere Aspirante giornalista per vocazione e CakeDesigner per diletto. Non sto mai ferma puoi incontrarmi mentre recensisco un evento, una prima o un vernissage, con in borsa un libro e biscotti per ingannare l'attesa!

Post correlati

Scrivi