Tutti i valori dello sport, declinati da protagonisti e testimonial: da chi lo pratica a livello agonistico e amatoriale o dai semplici appassionati. Si terrà giovedì 14, a partire dalle 9,30 alla cittadella universitaria, “UniSportiviAmo”, l’open day dedicato alla celebrazione dello sport e dei suoi valori, che ha come protagonisti gli studenti e i docenti dellʼUniversità di Catania. Una giornata promossa dal Centro per l’integrazione attiva e partecipata d’ateneo (Cinap), in collaborazione con il Cus Catania, la Scuola Superiore di Catania e l’Ersu, che mira ad avviare uno scambio di conoscenze e di esperienze, oltre che a stimolare un senso di appartenenza verso l’Università attraverso la conoscenza delle sue strutture e dei suoi servizi. Nel corso della manifestazione si alterneranno testimonial d’eccezione che racconteranno i diversi e più importanti aspetti della pratica sportiva, sottolineando l’importanza dei vari ruoli ad essa connessi: educare allo sport (allenatore), preparare allo sport (preparatore fisico), praticare lo sport (atleta), regolare lo sport (arbitro) e raccontare lo sport (cronista). Nell’Aula magna del nuovo edificio per la Didattica, dopo l’introduzione del rettore Giacomo Pignataro e gli interventi del presidente del Cinap, Massimo Oliveri, del Cus Catania, Luca Di Mauro, dell’Ersu, Alessandro Cappellani e della Scuola Superiore, Francesco Priolo, interverranno – moderati dal giornalista Andrea Lodato – l’allenatore di basket Santino Coppa, la fisiatra Elide La Scala, l’arbitro Cristina Luca, il cronista sportivo Davide Caltabiano e gli atleti Andrea Devicenzi (ciclismo), Raffaele Prisco (motociclismo), Alessandro Cavallaro (atletica), Ivan Messina (atletica), Angelo Fonte (nuoto), Salvatore Campanella (lotta greco-romana), Giuseppe Garaffo (basket). Seguirà la presentazione di progetti sociali da parte delle associazioni “I Briganti di Librino”, “Villa Igea” e “Palla Amica”, che operano attivamente nel territorio, promuovendo l’integrazione attraverso lo sport. Una staffetta a squadre miste sulla pista di atletica del Cus e una partita di basket ‘in carrozzina’ tra gli atleti della squadra Cus Cus Basket dell’Unità Spinale dell’ospedale Cannizzaro e la squadra del Cus Catania (alle 15,30), concluderanno l’evento.

Scrivi