Catania. Ormai a Catania è una vera e propria istituzione. Alzi la mano chi non c’è mai stato almeno una volta. E anche con la sua dolcissima edizione dedicata al mese dell’amore, il Pop Up Market, si è dimostrato all’altezza delle aspettative dei suoi tantissimi estimatori. Un’edizione  speciale, realizzata tra mille tribolazioni. “Forse vi sembriamo pazzi, ma lavoriamo per voi”. aveva esordito così, la founder Sarah Spampinato annunciando il cambiamento della data dell’evento. Una decisione meditata e ponderata con la testa ma soprattutto con il cuore. E la motivazione lascia spiazziati ma scalda l’anima, riflettendo perfettamente il senso di questo attesissimo appuntamento mensile. “Il Pop Up è un grande evento commerciale ma è anche un’esperienze. Invita ala gente ad uscire di casa etuffarsi nelle bellezze del centro storico, fare magari una bella passeggiata a piedi, godere delle strade della nostra città, fermandosi un momento, a respirare cose belle” Da qui, la decisione di posticipare la data prescelta, perchè, in quelle date… non ci sarebbe stato il sole. E c’è qualcosa di straordinario in una scelta del genere. C’è la linfa di un sogno fantastico, che si chiama Pop up… Rinviato l’evento, ecco l’ennesimo ostacolo. L’ex macello Zurria, location del mese di Febbraio, per un disguido organizzativo non imputabile agli organizzatori, è occupato. Serve un piano B. Ma soprattutto, serve la forza di chi non si arrende mai e trasforma le difficoltà in opportunità. ed è così che si torna in Pescheria. Una delle cornici preferite dai catanesi, la location perfetta per ospitare il bazar a cielo aperto. E la tenacia è stata premiata. Due splendide giornate di sole, e un vero boom di presenze. Un successo meritato. Una giostra di colori, musiche e sapori che hanno reso indimenticabile il weekend dei catanesi, che in questa occasione hanno potuto ammirare anche la mostra fotografica “WeLoveAgata” curata dai fotografi Puccio e Molino. Ed è così, che tappa dopo tappa, l’evento più glamour all’ombra del liotro, diventa battito della città, un vero e proprio marchio di qualità, calderone di talenti, fiore all’occhiello della Catania che ci piace.

Nicoletta Castiglione

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi