Di Giuliana Avila Di Stefano

fud2Sono venti i locali premiati dal Gambero Rosso per la guida Street Food, fra i quali vi è anche Fud, realtà catanese nata dal ristoratore Andrea Graziano, che poco più di dieci anni, è entrato nel mondo della ristorazione, reinventando la cucina siciliana e organizzando eventi di successo. Poco meno di due anni fa, è nato il locale Fud, il cui nome è uno “sberleffo” al termine inglese food, e che ha sede nella rinomata via Santa Filomena, traversa della più nota via Umberto e che è collegamento fra la via Etnea e la piazza Alberto dove ogni giorno si svolge à ferra ò luni.

Andrea Graziano è noto a Catania per aver reso la via Santa Filomena luogo di incontro e sede della movida chic della città del liotru; ieri, 26 giugno, ha ritirato, presso la sede della Città del Gusto del Gambero Rosso di Roma, il premio per per aver reinventato il cibo di strada. La platea presente, composta dalla giuria, giornalisti e gourmet, ha degustato “Suitt Drims” un panino con Mortadella di Asino di Chiaramonte Gulfi, caprino di capra girgentana erborinato e composta di peperoni, miele, sedano e peperoncini in un pane casareccio di grano siciliano cotto in forno a legna e gusci di mandorle. fudIl menù di Fud è totalmente made in Sicily, con panini e focacce farcite da carne locale proposta in chiave innovativa e con oltre 80 prodotti siciliani d’eccellenza di piccole realtà artigianali, questo perché, come dichiara lo stesso Graziano “Il premio non è solo per Fud ma è di tutto lo staff che lo ha creato e che lo anima quotidianamente.

Questo premio è un riconoscimento importante per tutti i produttori che hanno creduto nel progetto Fud e che ogni giorno ci garantiscono l’eccellenza delle materie prime siciliane. Con Fud, piccole realtà artigianali della nostra isola si sono riattivate economicamente e sono passate da essere prodotti di nicchia per pochi eletti a essere protagonisti di una nuova gastronomia popolare straordinaria, per tutti”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi