Gli esami diagnostici per Russotto hanno evidenziato una lussazione alla spalla.

Pari a reti bianche tra Messina e Catania. La gara, combattuta per tutti i 90 minuti di gioco, ha riservato a Russotto all’8′ del primo tempo un brutto infortunio che l’ha costretto a lasciare il campo in barella. Il forte esterno, condotto al Policlinico di Messina, è stato sottoposto agli esami diagnostici del caso che hanno evidenziato la lussazione dell’articolazione acromion claveare della spalla sinistra. Ulteriori accertamenti delineeranno i tempi di recupero che si prospettano lunghi. Una tegola particolarmente rognosa per mister Pancaro che sul calciatore ha sempre fatto affidamento.

Al termine del derby, hanno preso la parola due dei protagonisti dell’incontro: Bastianoni e Russo. Il primo ha evidenziato “l’ottima prestazione del reparto difensivo”, proiettandosi con grinta e determinazione alla sfida di sabato prossimo contro il Foggia, gara, questa, in cui “il sostegno mancato oggi a Messina sarà importante per la squadra”; il secondo, invece, da vero catanese ha speso parole importanti in difesa dei tifosi. “Un errore quello di impedire la trasferta ai catanesi. Sarebbe stato uno spettacolo assai migliore e avrebbe vinto lo sport. Un peccato. Comunque, dobbiamo faticare perchè siamo obbligati a portare sempre a casa punti per risalire la china. 8 punti sono pochi, anche se bisogna considerare gli 11 di penalizzazione, e dobbiamo dare un’accelerata, specialmente in trasferta, per fare meglio. A gennaio-febbraio credo potremmo arrivare a ridosso della zona playoff”.

(foto pagina facebook calcio catania)

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi