Trascinatore, capitano e lusso per la categoria. Sono queste le parole usate dall’allenatore del Catania, Giuseppe Pancaro, per descrivere la sua punta di diamante, quel Caetano Calil che a suon di gol sta cercando di far risalire il sodalizio etneo dai bassifondi della classifica. Doppietta decisiva del brasiliano a Rieti, in una gara che doveva assolutamente essere vinta, in qualunque modo, a qualunque costo. Proprio l’attaccante ex Salernitana ha commentato la partita in conferenza stampa subito dopo il fischio finale:

“Quelli che ho segnato alla Lupa Castelli Romani sono forse i gol più importanti che ho fatto fino ad oggi a Catania. Sono arrivati in un momento particolare, dopo una serie di gare senza vittoria. Anche oggi era difficile vincere, quando si hanno difficoltà come le tante assenze in avanti si fa il doppio della fatica e per questo sono felice: era una partita da vincere assolutamente. Abbiamo dato un segnale importante raggiungendo un risultato che migliora la nostra classifica ma anche il morale. Rientrare in difesa per me non è un problema, anzi, credo possa essere da stimolo anche per i miei compagni, per correre di più e darsi da fare. Il mio compito è metterla dentro, per cui è normale che nonostante l’impegno e la fatica poi si guardi al tabellino. Tifosi? Sono eccezionali. Sappiamo che staranno con noi fino alla fine del campionato”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi