CATANIA – Si svolgeranno domenica 23 novembre dalle 9 alle 20 le elezioni del Consigliere aggiunto, cioè il rappresentante nel Consiglio comunale di Catania votato direttamente dai cittadini non appartenenti all’Ue residenti in città. La figura è prevista dallo Statuto Comunale fin dal 1995.

Quattro in tutto le liste presentate e ottomila gli aventi diritto al voto, ossia i cittadini extracomunitari residenti a Catania alla data di pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali. I votanti dovranno aver compiuto i diciotto anni e non avere cause di incompatibilità, come previsto dalle norme italiane sull’elettorato attivo.

Per le elezioni si insedieranno otto seggi. Tre nella prima circoscrizione, che ha il più alto numero di elettori: tutti nel Palazzo Santa Chiara, due con ingresso da via Castello Ursino e uno da via Transito. Due seggi ciascuno per la seconda Municipalità (in via Frassati) e per terza (in via Roberto Giuffrida Castorina). Per la quarta, quinta e sesta circoscrizione ci sarà un unico seggio nella sede del Consiglio circoscrizionale di viale Mario Rapisardi.

Chi non ha ricevuto la documentazione necessaria per votare può rivolgersi all’Ufficio elettorale del Comune di Catania.

Scrivi