CATANIA – Nel corso di una riunione con rappresentanti di Coni, Fidal e medici sportivi, è emerso come obiettivo quello di un restyling che conduca a dar vita entro febbraio a un progetto esecutivo per far rinascere gli impianti sportivi catanesi aperti al pubblico partecipando al bando per i fondi stanziati dal governo per le strutture in periferia.
Questo l’obiettivo dell’assessore allo Sport Valentina Scialfa emerso nel corso di un incontro organizzato per fare il punto sui finanziamenti per l’edilizia sportiva, svoltosi in Assessorato con il vicepresidente regionale del Coni Sergio Parisi, il segretario nazionale della Federazione atletica leggera Fabio Pagliara, il delegato del Coni provinciale Genni La Delfa e il responsabile delle Manutenzioni edilizie del Comune, l’ingegnere Fabio Finocchiaro.
“L’obiettivo – ha detto Valentina Scialfa – in linea con il programma dell’Amministrazione Bianco e accedendo ai finanziamenti per cento milioni stanziati dal Governo per rigenerare gli impianti sportivi delle periferie, è quello di realizzare un restyling che garantisca la sicurezza strutturale degli impianti rendendoli pienamente agibili al pubblico. Un progetto, al quale lavorare facendo squadra con tutti i soggetti interessati, che ci consentirà di dare risposte concrete al mondo dello sport catanese sistemando gli impianti presenti in periferia e bisognosi di un adeguamento alle norme di sicurezza”;.
Parisi, Pagliara e La Delfa hanno concordato con quanto proposto da Valentina Scialfa, sottolineando “l’importanza del messaggio indirizzato dall’Amministrazione a tutta la comunità sportiva catanese” ed esprimendo soddisfazione “per un percorso che presuppone pianificazione e unità d’intenti fondamentali per il raggiungimento dei nostri comuni obiettivi”.
Nel corso dell’incontro si è parlato anche dell’utilizzo dei fondi regionali destinati ai progetti finanziati con fondi Pac riguardanti tra gli altri, in ambito cittadino, il campo di hockey e la piscina della Plaia. Il vicepresidente regionale del Coni Sergio Parisi ha annunciato la rinnovata disponibilità della copertura finanziaria auspicando un incontro in sede regionale per puntualizzare procedure e modalità di definizione delle pratiche.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi