CATANIA – Sicurezza e legalità sono le tematiche al centro del tavolo di confronto tenutosi nella giornata di ieri all’Istituto Statale d’Istruzione Superiore Duca degli Abruzzi di Catania, appuntamento che rientra nell’iniziativa “Progetto Legalità Campagna Segui una rotta sicura”, promossa dalla “FCGT TEAM” di Catania e sostenuta dalla referente dell’istituto nautico per la Legalità, la professoressa Elisabetta Giustolisi.

“La sicurezza è un elemento di grande importanza per la nostra società e che non si può basare tutto sulla sola repressione”, ha dichiarato la dirigente del Duca degli Abruzzi, Bridida Morsellino. “In quest’ottica, quindi, riveste un ruolo fondamentale la prevenzione, un concetto che vale in ogni aspetto del vivere civile e che bisogna apprendere da giovani sui banchi di scuola. Un ragazzo istruito secondo i canoni della legge e della legalità in futuro sarà un elemento produttivo e una risorsa per la società”, ha aggiunto.

L’obiettivo primario, secondo il dirigente superiore del compartimento della Polizia Stradale della Sicilia Orientale dottor Cosimo Maruccia, è quello di “rispettare la libertà altrui perchè nessuno è al di sopra della legge.” Come spiega Maruccia, “i giovani di oggi possono avere grandi difficoltà nel capire gli aspetti fondamentali della sicurezza. Da qui l’importanza della società e delle sue istituzioni, figure sociali basilari nel fissare paletti comportamentali che tutti devono seguire per un normale vivere civile”.

E le autorità non devono stare a guardare: “Chi porta una divisa deve sempre dare il buon esempio”, dichiara il consigliere nazionale dei Marinai D’Italia, comandante Mario Dolci. “Devono essere tutori dell’ordine pronti ad aiutare i giovani ad inserirsi nella società del domani”, ha spiegato, ribadendo il ruolo da protagonista che i ragazzi ricoprono in ottica futura.

Scrivi