Il procuratore federale Stefano Palazzi e il presidente della Lega Carlo Tavecchio si sono incontrati stamattina per definire il lavoro che nei prossimi giorni la giustizia sportiva sarà chiamata a svolgere in merito alle indagini di Catania e Catanzaro che in questi giorni sconvolgono e non poco il mondo del calcio. A serio, serissimo rischio l’inizio dei campionati di Serie B e Lega Pro, che potrebbero essere stravolti al termine delle indagini.

Dopo la confessione di Pulvirenti sembra scontata la retrocessione dei rossazzurri in quella che una volta era la Serie C.

Il nuovo amministratore unico  del Catania, Carmelo Milazzo si è messo subito al lavoro per salvare il salvabile e formalizzare l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B, che comunque il Catania non giocherà. 800mila euro di fideiussione e parametri ok, il rischio di un male peggiore è per il momento scongiurato.

Scrivi