“Dopo le esternazioni del presidente Pulvirenti che sembra intenzionato a proseguire nella gestione del Calcio Catania. Avevano risposto all’appello del sindaco Bianco per evitare che il calcio a Catania potesse essere cancellato dallo scandalo della compravendita delle partite “Poiché il presidente Pulvirenti, con le sue esternazioni, sembra intenzionato a proseguire nella gestione del Calcio Catania, gli imprenditori che si erano messi a diposizione per rilevare la società rossazzurra ritengono non più necessario un loro intervento” .

Con queste parole, rese note dall’assessore Girlando che personalmente si era occupato di riunire un cospicuo numero di imprenditori che potessero tenere a galla il Catania dopo lo scoppio del caso “I treni del gol” a nome del Comune, la cordata che giovedì avrebbe dovuto incontrare l’ex presidente rossazzurro Pulvirenti fa marcia indietro e ritira dopo aver ascoltato le parole di Pulvirenti. Dopo la conferenza stampa di ieri è sembrato infatti abbastanza chiaro, secondo la nota, che l’attuale maggiore azionario della società voglia proseguire nella gestione del club per cui un intervento della stessa sembra essere superfluo.

L’attesa, adesso, è del tutto rivolta ad un possibile, importante investitore che metta mano al portafogli per comprare da Pulvirenti e rilanciare da zero il Catania.

Scrivi