Un’esperienza unica ha visto protagonisti gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania intervenuti numerosi per un incontro con il maestro di pittura Ebru, Kubilay Eralp Dincer, che ha realizzato in modo estemporaneo alcune composizioni pittoriche con la tecnica Ebru, coinvolgendo gli allievi nella realizzazione autonoma di proprie composizioni pittoriche. L’iniziativa è stata promossa dal console generale onorario di Turchia in Sicilia Domenico Romeo, infaticabile mediatore culturale tra la Turchia e la Sicilia e l’Associazione Eumetra (European & Mediterranean Training Association).

Hanno collaborato con grande entusiasmo e partecipazione i professori di Storia dell’Arte Ornella Fazzina e 01 (1)Michele Romano dell’Accademia di Belle Arti di Catania e Ornella Spina docente di Disegno e Storia dell’Arte del Liceo Archimede di Rosolini, i quali hanno saputo coinvolgere gli studenti permettendo la buona riuscita dell’iniziativa culturale. Sono intervenuti alla manifestazione i docenti dell’Accademia di Catania prof. Vincenzo Tromba, vicedirettore e docente di Teoria e metodo dei mass media, il prof. Alfio Milluzzo e la prof.ssa Daniela Carta docenti di tecnica dell’Incisione e della stampa, il prof Adriano Pricoco docente di Decorazione pittorica, il prof. Antonio Portale docente di Scultura. Questa attività, ed in particolare questa mostra itinerante in Sicilia della pittura Ebru che toccherà altre località dell’Isola, si inserisce in un più ampio progetto di promozione e reciproca conoscenza culturale tra la Turchia e l’Italia che ha visto coinvolte durante i giorni di permanenza dell’artista a Siracusa diversi Licei Artistici ed Accademie della Sicilia orientale. Il maestro Kubilay Eralp Dincer accompagnato da un suo allievo Derya Gunergin, grazie al supporto del Console Onorario Domenico Romeo, ha tenuto delle lezioni presso i Licei artistici di Siracusa, Noto, Ragusa e Catania. I quadri del maestro e del suo allievo sono in esposizione a Ortigia fino al 16 aprile presso la Sala delle Esposizioni del Consorzio dei Comuni di Siracusa in via Roma 31,  saranno poi a Catania, presso il Palazzo Platamone dal 5 al 15 maggio. Una tecnica semplice ed unica che usa solo prodotti naturali, unica nel suo genere, cosi come è stata definita dai numerosi studenti, docenti e visitatori che hanno avuto modo di assistere alla dimostrazione dell’artista e cimentarsi nella realizzazione di alcuni lavori estemporanei.

Scrivi