Calaiò lascia ufficialmente il Catania. L’arciere siciliano saluta per approdare allo Spezia di Bjelica. Nella passata stagione Calaiò ha realizzato ben 18 reti in 35 partite confermando il suo valore nel campionato di Serie B e diventando in più di un’occasione il capitano della squadra. Si conclude la parentesi rossazzurra dell’attaccante palermitano, arrivato soltanto un anno fa dal Napoli per riportare la piazza etnea nella massima serie. Le vicende che invece hanno visto protagonista il Catania, come noto, raccontano un’altra storia.

Grande soddisfazione quella del trentaduenne, che vede negli aquilotti la sua possibilità di rilancio per il raggiungimento di traguardi importanti. Non è un segreto che i liguri ambiscano alla Serie A. Con l’acquisto di Calaiò la dirigenza spera di aver messo nelle mani del proprio allenatore una pedina fondamentale per la conquista dei primi posti del prossimo campionato.

Il Catania continua dunque a sfoltire. Dalle indicazioni arrivate ieri in occasione dell’amichevole che i rossazzurri hanno disputato contro l’Equipe Sicilia sembra evidente che il Catania ripartirà dai giovani della Primavera a cui saranno integrati calciatori di categoria (ammesso che il Catania l’anno prossimo giochi in Lega Pro).

Scrivi