CATANIA – “Librino che vorrei” è il tema dei murales che verranno realizzati a partire da lunedì 26 gennaio al Polo Educativo Librino. Il progetto “ColoriAMO Villa Fazio …Insieme”, indirizzato agli Istituti comprensivi della VI Circoscrizione, mira a stimolare la fantasia e la creatività dei giovani alunni che realizzeranno dei murales sulle mura perimetrali interne del centro di aggregazione giovanile sito in Viale Sisinna, 1 a Catania.

L’evento coinvolge duecento ragazzi, di quattro diversi Istituti scolastici, che potranno lasciare il proprio segno in cinquanta metri di mura di cinta grazie a una tavolozza di colori ricca e variopinta. Villa Fazio conferma la volontà di voler coinvolgere gli adolescenti e gli abitanti del quartiere di Librino e renderli protagonisti attivi del loro territorio attraverso la realizzazione di attività ludico-ricreative e socio-educative.

Quattro le mattine interessate, nelle quali a partire dalle ore 9.00 verrà approfondito un tema specifico: lunedì 26 gennaio inizierà il percorso artistico l’Istituto Campanella Sturzo che si occuperà di approfondire il tema della danza, mercoledì 28 gennaio sarà presente a Villa Fazio l’Istituto Brancati che svilupperà il tema della natura, giovedì 29 gennaio l’Istituto Dusmet invece approfondirà il tema del teatro e infine venerdì 30 gennaio l’Istituto Angelo Musco si dedicherà al tema della musica.

L’appuntamento sarà occasione per esprimere la propria vena artistica attraverso momenti di divertimento, di confronto, di svago e di apprendimento. Stare insieme significa soprattutto condividere con altri, questo è il messaggio che le attività svolte al Polo Educativo Librino vogliono lanciare: essere uniti per il bene del quartiere e di chi lo vive.

Scrivi