Tredici incontri nelle scuole per promuovere la pratica sportiva e allontanare il fenomeno della dispersione scolastica

 

“ Lo sport adotta una scuola” è il titolo del progetto che   prende avvio, nell’ambito delle attività formative offerte alle scuole cittadine e nasce dalla collaborazione tra  l’Assessorato alla Scuola e il Comitato Provinciale del Coni.  L’idea del progetto, che mette insieme scuola e sport, è scaturita nel corso della manifestazione “Scuola è Sport, Sport è Scuola” organizzata lo scorso ottobre dall’assessore Valentina Scialfa. In quella occasione la Scialfa, nella convinzione che scuola e sport sono due realtà inscindibili nella società di oggi, ottenne dal presidente Nazionale del Coni, Giovanni Malagò l’assicurazione che il Comitato avrebbe sostenuto le iniziative di promozione della pratica sportiva nelle scuole. Iniziative che svolgono anche una efficace azione di contrasto alla dispersione scolastica e favoriscono un corretto sviluppo psico-motorio dei minori.

Il progetto, coordinato dall’ ufficio attività Parascolastiche della direzione Pubblica Istruzione, è articolato in tredici incontri che coinvolgono gli alunni delle scuole Battisti, Brancati, Calvino, Carducci, De Amicis, De Roberto, Diaz Manzoni, Dusmet Doria, Pestalozzi, S.Giorgio, Verga, i quali avranno anche la possibilità di visitare gli impianti sportivi correlati alla disciplina praticata. Ogni Scuola è stata adottata da una federazione sportiva o da un ente di promozione che offre la disponibilità di tecnici qualificati che impegneranno gli alunni nella pratica delle seguenti discipline sportive: pattinaggio, tennis, tennistavolo, pallavolo, ginnastica, danza caraibica, atletica leggera, pallacanestro, badminton, offball e scherma.

Scrivi