Per la seconda domenica, parcheggi, navette e iniziative . Stop alle auto dalle 9 alle 20. Dalle 9 la manifestazione della Rete delle Associazioni di Volontariato e dalle 10,30 musica a San Giovanni Li cuti. Nel pomeriggio, mostre di quadri, un flash mob che partirà da piazza Europa e un “educational” sulla differenziazione dei rifiuti.

CATANIA – Domenica prossima  il Lungomare di Catania sarà nuovamente “liberato” dalle auto e diventerà isola pedonale e ciclabile con la chiusura al traffico dalle 9 del mattino e fino alle 20.

“Dopo lo straordinario successo della prima domenica di giugno – ha spiegato il sindaco di Catania Enzo Bianco – questo secondo appuntamento, il primo con i solarium aperti, consentirà ancora una volta alle famiglie di trascorrere qualche ora all’aria aperta e di assistere a numerose manifestazioni. I Catanesi hanno un grande bisogno di ritrovarsi con momenti di socializzazione e divertimento. Le modalità della chiusura saranno in questo mese di luglio le stesse della prima domenica, ma stiamo studiando, per agosto, di cambiare gli orari, in maniera da potersi godere la passeggiata anche la sera”.

Domenica prossima, dunque, Il traffico sarà ancora una volta deviato sulle direttrici di via Messina e via Duca degli Abruzzi per arrivare poi alla circonvallazione. I varchi saranno pattugliati dalla Polizia municipale e, ovviamente, sarà garantito il transito ai residenti. Per chi volesse comunque raggiungere in auto il lungomare – chiuso per 2,5 chilometri, dalla piazza Europa alla piazza Mancini Battaglia – , l’Ufficio traffico urbano ricorda che esistono parcheggi liberi in viale De Gasperi (250 posti, compreso lo slargo con l’intersezione di via Borgetti), in via Anfuso (cento posti) e nelle vie Aldebaran, Barraco e Del Rotolo (50 posti ciascuno). Per chi preferisse il bus, le navette messe a disposizione dall’Amt – il servizio funzionerà dalle 9 alle 20 – partiranno da piazzale Sanzio, percorreranno le vie Oliveto Scammacca,  D’Annunzio, Vittorio Veneto, e poi corso Italia, piazza Europa, i viali Ruggero di Lauria  Artale Alagona, piazza Mancini Battaglia, viaMessina, viale Ulisse per poi tornare indietro lungo lo stesso percorso.

Per l’intera giornata, poi,all’interno del lungomare, il Trenino della Tourist Service farà da spola, gratuitamente, collegando i due punti estremi del percorso.

In via del Rotolo si troverà il parcheggio per due ambulanze della Misericordia e per le auto dei disabili che parteciperanno alla passeggiata organizzata dall’Assessorato al Welfare e dalla Rete delle Associazioni di Volontariato. La camminata, dopo un concentramento alle 9 in piazza Nettuno, si concluderà alle 10,30 nel cortile della Parrocchia Santa Maria di Ognina, dove si troveranno alcuni gazebo di Csve e Anffas.

“La manifestazione – ha spiegato l’assessore al Welfare Fiorentino Trojano – è nata per far conoscere alla cittadinanza il patrimonio rappresentato dalla Rete delle Associazioni di Volontariato, oltre settanta, che rappresentano il perno delle Nuove politiche sociali, mettendo al centro di tutto famiglia, anziani, disabili, persone in difficoltà. Distribuiremo volantini con l’elenco di tutte le Associazioni che hanno aderito alla Rete con indirizzi, recapiti telefonici e tipologia dell’area di intervento. Distribuiremo anche cappellini e magliette e ci divertiremo insieme. Per esempio nel porticciolo di San Giovanni Li Cuti si svolgerà una traversata a nuoto dei disabili”.

Sempre di mattina, la musicista Ginevra Gilli , a partire dalle 10, 30 e per un paio di ore, tornerà a suonare la sua arpa a San Giovanni Li cuti, alternandosi con Ra-Dimensioni Parallele.

Nel pomeriggio sono previste varie iniziative: un’esposizione quadri in piazza del Tricolore, e, dalle 17, con partenza da piazza Europa, il Flash mob “Tutti al mare!” con la partecipazione dei ragazzi di Ruote Libere, Total Roller Catania e LongBoard in Sicily.

Come per ogni festa che si rispetti sarà d’obbligo l’abbigliamento a tema. In questo caso quello strampalato tipico dei “tipi da spiaggia”, con accessori variopinti: pareo, costume, ciabatte, cappelli particolari, occhiali da sole, salvagenti, braccioli, maschere acquatiche, tovaglie, spruzzini. Tutti insieme si avvieranno per percorrere il Lungomare su vari mezzi a propulsione umana: bici, skate, pattini,monocicli, monopattini. E a piedi, naturalmente. La passeggiata si concluderà poi con un tuffo nelle acque dello Jonio.

Alle 18 in piazza Nettuno, per diffondere la cultura ecologista, avrà luogo un “educational” sul riciclaggio dei rifiuti con protagonista il sindaco di Catania Enzo Bianco che, in prima persona, spiegherà come trattare e differenziare i rifiuti domestici. All’incontro saranno presenti anche l’assessore all’Ecologia Rosario D’Agata, Fabio Costarella del Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi), Benedetto Diana e Valeria Messina in rappresentanza di Ipi e Oikos, le aziende che hanno in appalto il servizio di raccolta dei rifiuti a Catania, ed esponenti di numerose associazioni: Adiconsum Catania, Città Insieme, Lega Ambiente, ManiTese, Rifiuti Zero Sicilia, Zero Waste e Wwf.

“Voglio ringraziare ancora – ha concluso il sindaco Bianco – gli abitanti del Lungomare che un mese fa dimostrarono una cultura dell’accoglienza davvero mirabile, ripagati da una giornata in cui era possibile respirare l’aria salmastra e udire il suono della risacca. Un altro ringraziamento va a quei mille cittadini che firmarono una petizione chiedendo di chiudere il lungomare. Il mio sogno è adesso quello di un Lungomare liberato per sempre, attraverso il completamento del viale Alcide De Gasperi.

 

Scrivi