CATANIA – E’ stato reso noto dall’assessore alla Mobilità Rosario D’Agata il calendario del Lungomare liberato per tutto il 2016. Questo prevede quattordici appuntamenti – una domenica ogni mese più due in giugno e in settembre -, con la chiusura al traffico, in tre diverse fasce orarie, della litoranea tra le piazza Europa e Mancini Battaglia.
In gennaio il Lungomare sarà chiuso al traffico il giorno 10, domenica prossima dunque, dalle 10 alle 18. Stesso orario per gli appuntamenti di febbraio (7, con iniziative specifiche dedicate alla Festa di Sant’Agata) e marzo (6). In aprile (3), maggio (8) e giugno (5) l’orario sarà dalle 10 alle 20. Nel secondo appuntamento di giugno, domenica 26, l’orario sarà invece dalle 17 alle 22, così come quello di luglio (24), agosto (21) e settembre (4). Nuovo cambio di orario, dalle 10 alle 20, nel secondo appuntamento di settembre (18) e a ottobre (2). In novembre (6) e dicembre (4) si tornerà all’orario “invernale” dalle 10 alle 18.
“Stiamo lavorando – ha spiegato il sindaco di Catania Enzo Bianco – per far sì che, nel corso dell’anno, l’appuntamento faccia da cornice a tante nuove iniziative. Il Lungomare liberato è diventato un appuntamento di considerevole valore sociale, perché ha dimostrato come i Catanesi abbiano una gran voglia di riappropriarsi della città, di incontrarsi e passeggiare, a piedi o in bicicletta, respirando aria pulita. Quest’anno, poi, sarà realizzata proprio sul Lungomare quella pista ciclabile che accrescerà ulteriormente la qualità della vita”.
“Il Lungomare liberato – ha aggiunto l’assessore alle Attività produttive Angela Mazzola – sarà quest’anno un contenitore di iniziative per vivere gli spazi aperti avvicinandosi a un modo di vivere la città più a misura d’uomo. In ogni parte del mondo laddove si creano aree pedonali queste, nel tempo, diventano luoghi in cui il commercio cresce così come il benessere”.
L’assessore D’Agata, parlando del calendario del Lungomare liberato, ha sottolineato infine come “La programmazione rappresenti un elemento fondamentale per fare di questa manifestazione che i cittadini catanesi e non solo hanno dimostrato di gradire molto, un appuntamento di forte richiamo”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi