CATANIA – Migliorare la viabilità in via San Giovanni Battista riducendo la larghezza dei marciapiedi e, al loro posto, creare decine di stalli per la sosta. Questo è il progetto che Giuseppe Catalano, consigliere comunale di “Articolo 4”, sta portando avanti da anni con il preciso obiettivo di migliorare il flusso veicolare in una delle principali arterie di San Giovanni Galermo. “Un quartiere dove ogni giorno assistiamo al parcheggio selvaggio, doppia fila e auto incolonnate che paralizzano il traffico per troppo tempo”. Via San Giovanni Battista collega il territorio con il resto dei paesi limitrofi. Qui sono concentrati la maggior parte delle attività commerciali del quartiere. L’ultimo piano viario, di quasi dieci anni fa, ha profondamente cambiato la mobilità di San Giovanni Galermo ma si registrano ancora disagi al flusso veicolare legati alla carenza di parcheggi in via Battista”, ha affermato lo stesso Catalano. Il progetto è già pronto e prevede l’istituzione di un cantiere di circa 70.000 euro. Denaro che in questo momento l’amministrazione non dispone. “Il risultato è che saremo costretti ancora per tanti mesi a sopportare certi comportamenti incivili che costringono i pedoni a spostarsi dai marciapiedi, occupati da auto e scooter, per proseguire ai bordi della carreggiata rischiando così di essere investiti. Per tutte queste ragioni chiedo ancora una volta al Sindaco di farsi carico della questione, avviare l’iter necessario per l’apertura del cantiere e rendere via San Giovanni Battista più sicura e vivibile per la gente”, ha concluso lo stesso consigliere comunale.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi