Foschi, ds Cesena, “Mazzotta torna da noi. Renzetti? Non ho parlato con nessuno del giocatore”.

Il Catania prova a ripartire da zero, ricostruendo sulle ceneri prodotte negli ultimi due anni a partire dalle basi che hanno condotto al successo degli anni precedenti alla retrocessione dalla Serie A. Così in attesa di Marino, sembra vicino anche il ritorno sotto l’Etna di Baiocco, che con ogni probabilità ricoprirà il ruolo di team manager. Il ritorno di Pulvirenti in pubblico, attraverso l’intervista realizzata ieri per Sky da Di Marzio, sa di timido approccio nei confronti della tifoseria dopo un anno a dir poco disastroso in B. Un cantiere aperto, questo è il Catania al momento, in attesa della firma dell’allenatore e delle prime mosse in termini di acquisti e cessioni.

Sul mercato si susseguono i primi rumors e arrivano anche le prime certezze, come quella legata al futuro del terzino sinistro Mazzotta, che dovrebbe ritornare a Cesena come ammesso dal direttore sportivo Foschi ai microfoni di itasportpress. Proprio da Cesena, però, arrivano voci di un interessamento della società rossazzurra per Renzetti, giocatore che ricopre lo stesso ruolo e dato in partenza dalla squadra emiliana.

“Mazzotta è un giocatore del Cesena – chiarisce Foschi – la sua esperienza al Catania è da considerarsi conclusa. Renzetti ai rossazzurri? Io non ho parlato con nessuno del giocatore. Avranno parlato con il procuratore, ma di certo non con me”.

Rimangono prioritari acquisti in zona “esterni”, per accontentare Marino e consentire al tecnico di Marsala di lavorare con una rosa adeguata al suo stile di gioco.

 

Scrivi