CATANIA – I Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno eseguito un ordine di applicazione di misura cautelare nei confronti di un 16enne, emesso dal GIP del Tribunale per i Minori di Catania.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività d’indagine condotta dai Carabinieri, a seguito della denuncia presentata dai familiari del minorenne, con la quale i militari hanno accertato che il 16enne in più circostanze si è reso responsabile di atti persecutori, minacce, rapina ed estorsione nei confronti della  madre, sorella e nonna, conviventi, reati commessi a Catania da gennaio a novembre 2015.

Il giovane, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato collocato in una comunità per minorenni.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi