CATANIA – Avrebbero offerto le proprie prestazioni a pagamento sul sito www.cercohacker.com per recuperare password di social network o di account e-mail, installare software spia per carpire i dati di whatsapp, forzare sistemi di sicurezza privati e aziendali riuscendo, persino, a modificare i voti universitari.

Per questa ragione la Polizia Postale e delle Telecomunicazioni ha denunciato due persone residenti nell’alto vicentino, rispettivamente di 31 e 25 anni, per accesso abusivo a sistema informatico e installazione di apparecchiature per intercettare o impedire comunicazioni telegrafiche o telefoniche.

Il sito era stato attivato nel 2015. L’indagine, durata tre mesi, è stata avviata dalla Polizia Postale di Catania. Gli agenti, su disposizione dell’autorità giudiziaria di Venezia, hanno perquisito le abitazioni degli indagati, apparentemente estranei al mondo dell’informatica, e sequestrato materiale informatico ora al vaglio degli investigatori.

(Fonte Ansa)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi