Il tecnico del Catania, “Checco” Moriero, è intervenuto in conferenza stampa subito dopo la gara pareggiata dai suoi ragazzi contro la Juve Stabia. Queste le parole del mister:

“Abbiamo giocato con grande intensità, abbiamo creato tanto. Quando non la metti dentro diventa tutto più difficile. Questo pareggio mi da fastidio. Oggi il Catania meritava di vincere. Nel secondo tempo siamo calati. Non abbiamo sofferto ma abbiamo sbagliato troppo. L’atteggiamento comunque mi è piaciuto. 

Il momento non è facile, trovare le parole dopo una partita del genere è difficile per me. La squadra è viva, ha capito in quale posizione si trova. 

Calil? Mi preoccuperei se questa squadra non producesse. Per me era importante che il Catania producesse là davanti. Caetano per noi è importantissimo. Oggi ha sbagliato l’impossibile, è vero. So però quanto mi può dare questo ragazzo, sono sicuro che le reti arriveranno. Russotto e Falcone mi hanno dato tutto, erano stremati. Dobbiamo recuperare dal punto di vista fisico. Calderini non è entrato bene in partita, è un ragazzo che può e deve dare molto di più… In questo momento io devo dare garanzie al gioco di squadra.

Con questo atteggiamento, con questa mentalità ci salveremo. I tifosi ci hanno chiesto questo, abbiamo dato tutto sudando la maglia ma dobbiamo tornare a vincere. Pelagatti? Non c’è nessun problema con lui, assolutamente. 

A centrocampo abbiamo fatto bene, abbiamo lavorato a testa bassa. Abbiamo fatto di tutto per vincere…Voglio una squadra cattiva! Nessuno è titolare a prescindere”.

(foto calciocatania.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi